Acquista ceramica online, Articoli in Ceramica, Lavorazioni, Tradizioni

Ceramica abruzzese in esposizione da Ceramiche Liberati

Ceramica abruzzese in esposizione da Ceramiche Liberati

Bentornati!

In queste settimane, mesi… vi ho parlato della ceramica principalmente dal punto di vista delle tecniche di lavorazione e di decorazione. In alcuni articoli del mio blog sulla ceramica abruzzese artistica e artigianale vi ho presentato alcune delle principali opere realizzate dai “Liberati”, come la scultura per Ripa Teatina, i manufatti dipinti con la tecnica della cuerda seca come i piatti Presentosa in ceramica, le affascinanti Mietitrici, i Trabocchi, i Paesaggi, la ceramica raku e molto molto altro… Vi ho parlato anche degli artigiani che lavorano presso il Laboratorio e delle loro specializzazioni, che gli permettono di creare manufatti unici e originali. La conoscenza della storia, delle tecniche di lavorazione della ceramica,  permettono al Laboratorio di realizzare la ceramica Made in Abruzzo sia in stile tradizionale sia in stile moderno e contemporaneo. La spettacolare varietà di forme, decori e stili di lavorazione adottati dal Laboratorio Liberati è in grado di soddisfare vari e “variegati” esigenze e gusti estetici… non sarà facile, ma con l’articolo di oggi cercherò di trasmettervi, almeno in piccola parte, la bellezza dell’esposizione/show room  della ceramica d’Abruzzo firmata Liberati.

Per chi ancora non lo sa, il Laboratorio Liberati si trova in via Val Di Foro 101 a Villamagna (Chieti) Abruzzo, per vedere la mappa vi rimando alla pagina Contatti del sito. Una volta arrivati a destinazione sarete accolti in un bellissimo giardino di ulivi, fiori e piante grasse. Vi svelo un piccolo segreto… il giardinaggio e la cura dell’ambiente è sempre stata una passione del Maestro Giuseppe Liberati!

Al piano terra si trova la parte adibita a laboratorio, dove entrando potrete intravedere la parte dedicata alla “produzione” dei manufatti dell’azienda, organizzata e gestita in modo da ottimizzare i tempi di realizzazione delle ceramiche artigianali, dove ogni artigiano ha il suo spazio, per dedicarsi con passione e dedizione all’arte della ceramica, dando libero sfogo alla propria creatività. Nei giorni lavorativi, i visitatori possono entrare nella parte dedicata alla produzione solo se accompagnati dallo staff, naturalmente se seguite la pagina ufficiale di Ceramiche Liberati su Facebook sarete aggiornati sulle giornate “porte aperte” organizzate proprio per dare la possibilità a tutti i curiosi non solo di vedere con propri occhi alcune fasi di lavorazione (foggiatura, decorazione), ma anche di sperimentarle… difatti il Maestro Giuseppe, in occasione di queste giornate, è solito far provare il tornio… che anche io ho avuto modo di provare, meraviglioso! ?

Ma saliamo sopra! Proprio al piano superiore si trovano i tesori d’Abruzzo 😉 500 mq quadrati di spazio espositivo dedicato alla migliore ceramica abruzzese firmata Liberati. Ogni singolo manufatto, ogni opera d’arte piccola o grande fa parte di questo immenso mare di colori, artigianato e passione. Appena entrerete nell’esposizione sarete colpiti da meravigliosi piatti dipinti a mano,  che disposti sul muro danno luogo ad una fantastica composizione di colori e decori. Si inizia dai piatti con le raffigurazione delle scene mitologiche, dall’elevata complessità che richiedono diversi mesi di lavoro e dedizione, continuando con i paesaggi naturalistici e marini, piatti dedicati alle donne Mietitrici di Cascella, fino ad arrivare alla linea Fenice ovvero la cuerda seca di Marta Liberati.

La varietà delle ceramiche artistiche italiane realizzate dal Laboratorio Liberati rende davvero difficile scegliere un criterio per categorizzare i manufatti… non esistendo una classificazione “ufficiale” delle categorie della ceramica, condivisa e accettata da tutti i produttori o artigiani della ceramica, è davvero difficile raggruppare i manufatti in specifiche categorie… Principalmente la distinzione è fatta per destinazione d’uso dei manufatti: stoviglie, piastrelle, oggettistica per casa, arte, design, arredo casa ecc. Altri ceramisti artigiani suddividono i propri manufatti in base al decoro: smaltato, dipinto, riflessato, ecc.

Nel Laboratorio Liberati la primissima distinzione che viene fatta, riguarda la tecnica e lo stile con il quale sono stati realizzati i manufatti in ceramica made in italy, che permette di suddividerli  in tre macro-categorie: tradizionale, a stampa digitale e moderna a quest’ultima si aggiunge la ceramica “di sperimentazione” del Maestro Liberati. La categoria della ceramica tradizionale racchiude tutti quei manufatti, di diversa forma e dimensione, con decori classici come il Paesaggio e il trabocco, decori geometrici e floreali (come il fioraccio abruzzese) per la ceramica funzionale e iconografica ovvero la riproduzione delle opere dei grandi pittori del passato su ovali, piatti e mattonelle, ecc. Spesso le ceramiche  tradizionali sono caratterizzate  da  forma più classiche, ad esempio vasi, albarelli, alzate, anfore, ecc. Beh, se non vi ho chiarito le idee sulla classificazione della ceramica – non preoccupatevi! A conferma di ciò che vi ho detto prima, è praticamente impossibile suddividere o classificare la ceramica artigianale, a maggior ragione quella realizzata dal Laboratorio Liberati, infatti la produzione per il 50% è caratterizzata da manufatti unici e non riproducibili. Fin ora solo una piccolissima parte di manufatti firmati Liberati è stata categorizzata, questo perché da alcuni mesi è online l’ecommerce di ceramica abruzzese e italiana ed è stato necessario definire alcune principali categorie di prodotti in ceramica disponibili all’acquisto online.

A questo punto, partendo dalla categoria delle ceramiche indicata sul sito ecommerce, cercherò di darvi una descrizione dell’esposizione.

Ceramica abruzzese tradizionale e figurativa

I manufatti in ceramica con decorazioni in stile tradizionale, caratterizzati da paesaggi, figurativi, scene mitologiche, sono realizzati con raffinata esecuzione tecnica e risentono della migliore tradizione artigianale abruzzese. Ogni prodotto artistico è un vero e proprio capolavoro di artigianato italiano, ideato e realizzato in ceramica abruzzese di altissima qualità. A garanzia dell’artigianalità dell’opera, ad ogni manufatto verrà allegato un Certificato di garanzia che ne attesta la lavorazione eseguita integralmente a mano. In pratica, il 90% di manufatti della categoria Tradizionale e figurativa sono pezzi unici non riproducibili, realizzati e decorati a mano.

Oggettistica in ceramica abruzzese artigianale

Il Laboratorio artigianale Ceramiche Liberati realizza oggetti in ceramica maiolica italiana a mano, secondo le migliori tecniche di lavorazione della ceramica. La categoria Oggettistica racchiude tutti quei prodotti in ceramica utili per la vostra casa e che hanno una funzionalità ben precisa all’interno dell’ambiente per il quale sono destinati. Alcuni esempi dell’oggettistica sono contenitori in ceramica, bottiglie in ceramica, barattoli in ceramica, vasi in ceramica, piatti in ceramica, servizio tazzine in ceramica, servizio di piatti in ceramica, servizio piatti da frutta per ceramica, servizio coppette per la macedonia in ceramica, ecc. Difficile se non impossibile descrivere tutte le possibili varianti di decoro che vengono e possono essere realizzate, poiché in diverse occasioni i clienti stessi richiedono decori personalizzati su ceramica e in alcuni casi esclusivi. Uno dei decori rappresentativi della regione Abruzzo realizzato dai nostri ceramisti è il Fioraccio abruzzese che raffigura dei fiori selvatici tipici della nostra regione. Tutti i manufatti in ceramica vengono realizzati a mano all’interno del laboratorio Ceramiche Liberati, con metodi artigianali e materiali di elevata qualità adatti ad uso alimentare.

Ceramica abruzzese moderna e contemporanea

La linea d’arte in ceramica contemporanea dal design moderno, è frutto dell’estro creativo e artistico del Maestro Giuseppe Liberati, che realizzata le sue opere in Italia, nel suo laboratorio artigianale Ceramiche Liberati. L’idea della ceramica moderna che propone il Laboratorio Liberati si materializza in una gamma di manufatti d’arte che spazia tra arredamento – vasi, piatti da muro, centrotavola, pannelli, quadri, sculture – a lavorazioni più particolari e ricercate. Alcuni esempi delle lavorazioni moderne sono: ceramica craquelé raku nudo (raku naked), ceramica grés con e senza smalti, tecnica a riflessi, ceramica semirefrattaria, lavorazione dell’argilla nera, utilizzo dei cristalli a grosso spessore, oro zecchino e platino a terzo fuoco, lustri ceramici, tecnica di lavorazione della ceramica Crawling e molto altro. Per le opere realizzate con la tecnica mista vengono impiegati materiali come ferro, acciaio, acciaio corten, legno, pietra, fili e corde, plexiglas, ecc. Ogni opera è un pezzo unico, corredato di Certificato di autenticità.

Categoria della ceramica abruzzese cuerda seca

La linea “fenice” è caratterizzata dalla decorazione con smalti a rilievo secondo le regole della tecnica di decorazione della ceramica cuerda seca di origine ispano-moresca. Il nome del decoro, in italiano corda secca, deriva dall’utilizzo di una corda impregnata di grasso con la quale veniva costruito il disegno desiderato sulla piastrella e gli spazi vuoti venivano riempiti dagli smalti colorati. Questa tecnica permette di ottenere effetti cromatici a rilievo dalle tonalità accese. È una tecnica decorativa della ceramica ancora poco diffusa in Italia. I decori della linea fenice si distinguono per i raffinati motivi floreali, mandala, geometrici, figurativi stilizzati e per il decoro omaggio alla Presentosa abruzzese (gioiello ciondolo tipico della regione Abruzzo) rivisitato in chiave giovanile. In Abruzzo la cuerda seca è adottata da Marta Liberati, una delle prime ceramiste a lavorare la corda secca nella nostra regione.

Sculture in ceramica artistica artigianale

Nel Laboratorio Ceramiche Liberati, oltre alle lavorazioni tradizionali e moderne, si realizzano sculture in ceramica modellate a mano, curate nei minimi dettagli. Numerosi sono i monumenti e le opere scultoree compiute negli anni, alcune delle quali esposte in diverse città italiane. La maggior parte delle sculture in ceramica abruzzese sono realizzate su commissione, alcune sculture di Lorenzo Liberati hanno vinto prestigiosi premi nazionali come la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica per la scultura “La forza”. Inoltre, molti altri monumenti e opere pubbliche sono state realizzate dal Maestro Giuseppe Liberati, vi invito a visitare la pagina Gallery per vedere alcune foto.

Cari amici, rinnovo l’invito per venire a visitare il Laboratorio Liberati e vedere con i propri occhi la ricca esposizione di ceramica abruzzese artistica e artigianale. Per ora vi saluto con questa frase:

“L’arte della ceramica del Laboratorio Liberati è la somma di esperienze sociali e storiche del nostro Abruzzo; è l’espressione artistica di un uomo e un insieme di uomini che materializzano la loro idea del bello in oggetti unici, orgoglio del Made in Italy!”

A presto!
Vostro, Mani.

Torna all'elenco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Accetto