Home / Ceramica al femminile / Festa della mamma “Mani e la sua Argilla”

Festa della mamma “Mani e la sua Argilla”

Festa della mamma Mani e argilla Ceramiche Liberati

Festa della mamma “Mani e la sua Argilla”

C’era una volta…

mhm… vi sembra troppo romantico come inizio per l’articolo blog di oggi?!?

Ma la Festa della Mamma è alle porte e ogni volta che penso alla mia divento romantico, dopotutto di mamma ce n’è una sola. Prima di raccontarvi qualcosa in più sulla mia, volevo darvi qualche rapida informazione sulle origini di questa importante festa celebrata in molte parti del mondo, in diverse date.

La Festa della Mamma nasce dall’idea di celebrare la figura della madre, della maternità e dell’influenza sociale delle madri. La ricorrenza non cade in tutto il mondo lo stesso giorno, infatti nella maggior parte degli stati europei, negli Stati Uniti, Giappone e Australia si festeggia la seconda domenica di maggio, nei paesi balcanici invece si è soliti celebrare tale festa l’8 maggio, mentre nei paesi arabi si fa corrispondere la festività con l’equinozio di primavera. Le origini della Festa della Mamma sono antichissime, forse tanto quanto la nostra terra. Non si riesce ad identificare un’origine univoca di questa ricorrenza, infatti già nelle culture politeiste nell’antichità vi erano riti e celebrazioni che osannavano il culto della Madre Terra e delle divinità femminili, legate alla rinascita della natura in primavera. Anche nella cultura Greca e Romana vi era la ricorrenza dedicata alla madre, nel primo caso si celebrava la Dea Rea, che era la madre di tutti gli dei, mentre nell’antica Roma, vi era Cibele che era il simbolo della natura e di tutte le madri. Come potete capire, l’origine della Festa della Mamma si perde nella notte dei tempi.

Festa della mamma Ceramiche liberati

In Italia la ricorrenza è stata introdotta per la prima volta nel 1957 da Don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi, come già detto nel nostro calendario la festa viene celebrata sempre la seconda domenica di maggio.

Dopo questa leggera infarinatura sulle origini, anche perché sul web ci sono varie pagine nelle quali poter approfondire al meglio l’argomento, voglio parlarvi e descrivervi la mia, il suo nome è: Argilla ed è bellissima!!! Non sono di parte ma devo ammettere che è unica,
è la “mamma” più versatile che abbia mai conosciuto ed è magica perché crescendo riesce a trasformarsi diventando sempre più bella e preziosa… Le caratteristiche principali del suo carattere sono l’essere molto plastica e duttile, mentre il suo “corpo” è formato principalmente da un complesso di minerali, dove quello principale è il silicato di alluminio. Da giovane era molto morbida, ma come tutti anche il suo “corpo” è mutato ed in età adulta dopo vari passaggi “creativi” è diventata dura e resistente, così da poter affrontare giorno dopo giorno la vita. La tonalità della sua pelle da giovane era di color grigio, mentre da adulta è diventata rossa, color terracotta. Non stavo scherzando quando vi ho detto che è magica…infatti come avete potuto leggere lei riesce a cambiare colore, ma non finisce qui, è tra le poche al mondo che da adulta diventa più raffinata ed elegante tanto da cambiare anche il suo nome in: Ceramica!

Da buon figlio anche io le sto preparando una sorpresa, sono in compagnia degli artigiani del laboratorio Liberati per prepararle un regalo personalizzato!

E dopo questa presentazione un po’ magica ma comunque veritiera, da appassionato e conoscitore della ceramica artigianale quale sono, per la Festa della mamma vi consiglio di regalare un’esperienza unica nel magico mondo delle ceramiche Liberati: due ore in compagnia degli artigiani per provare le varie tecniche di modellazione dell’argilla. Che dite la riuscirò a stupire?!? Di sicuro anche le vostre mamme potranno essere entusiaste di un regalo così unico ed esclusivo… alla fine un’esperienza è un qualcosa che ti rimane per sempre dentro, un’occasione per provare delle cose mai fatte e i manufatti realizzati dalle vostre mamme potranno essere riportati a casa in ricordo di questa esperienza.

Ceramiche Liberati Festa della mammaPer qualsiasi informazione potete contattare il laboratorio al seguente indirizzo email info@liberati.net, così da poter definire al meglio la vostra esperienza personalizzata da donare in occasione delle Festa della Mamma, ma anche in qualsiasi altra ricorrenza (compleanni, regali di natale, san valentino… ect). Interessati? La Festa della Mamma is coming

Visitate la pagina ufficiale Facebook di Ceramiche Liberati per essere aggiornati sulle attività del Laboratorio.

Per oggi è tutto, ma voglio dirvi un’ultima cosa:

“Non sono mai stato il cocco di mamma, sebbene fossi figlio unico” (Thomas Berger) 😉

Ci sentiamo presto, Vostro Mani.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto

Avvia WhatsApp

I cookie ci aiutano a fornire il nostro servizio, utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookies su questo sito. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi