• Ciondolo Presentosa d'Abruzzo, Ceramiche Liberati
  • Ciondolo Presentosa d'Abruzzo, Ceramiche Liberati
  • Ciondolo Presentosa d'Abruzzo, Ceramiche Liberati
  • Ciondolo Presentosa abruzzese foto retro, Ceramiche Liberati

Ciondolo Presentosa d’Abruzzo in ceramica verde

0 recensioni
0 out of 5

30,00

1 disponibili (ordinabile)

Ciondolo Presentosa d’Abruzzo, verde

Ciondolo Presentosa d’Abruzzo in ceramica verde

Il Ciondolo Presentosa d’Abruzzo è stato realizzato in ceramica italiana e decorato a mano con la tecnica di decorazione della cuerda seca. Il decoro dell’accessorio ha un importante significato simbolico: rappresenta la “Presentosa“, gioiello abruzzese per eccellenza, nonché un vero capolavoro dell’arte orafa di origini settecentesche, diventato famoso per la descrizione che ne fa Gabriele D’Annunzio nella sua opera “Il trionfo della morte”. Si tratta di un ciondolo che nella sua versione originale è realizzato in filigrana d’oro o d’argento, che contiene una stella formata da triangoli in lamina lucida con la punta rivolta verso l’esterno e nel cerchio centrale, risultante dall’unione delle basi dei triangolini, su un fine intreccio di filigrana, e recato un simbolo che dà un significato particolare al monile, rendendolo un vero mezzo di comunicazione visiva.

Questo gioiello, appunto la Presentosa” in passato, era un “presente” che veniva donato soprattutto alle giovani donne quale promessa d’amore. In questo caso nel centro vi erano due cuori, legati da una chiave o da un nastro, mentre la presenza di un solo cuore significava che chi lo indossava era nubile.

I colori del decoro, sulla parte frontale del ciondolo Presentosa d’Abruzzo, sono il verde, il giallo e il rosso. La parte posteriore, ovvero quella che è a contatto con la pelle o con il tessuto del vestito, è interamente smaltata con lo smalto ceramico di colore bianco, dall’effetto permanente liscio e non danneggia in alcun modo il materiale con cui entrerà in contatto. Tutti i manufatti della linea “fenice” sono caratterizzati dalla decorazione con smalti a rilievo secondo le regole della tecnica di decorazione della ceramica cuerda seca di origine ispano-moresca. Il nome della tecnica deriva dall’utilizzo di una corda impregnata di grasso con la quale veniva costruito il disegno desiderato sulla piastrella e gli spazi vuoti venivano riempiti dagli smalti colorati. Questa tecnica permette di ottenere effetti cromatici a rilievo dalle tonalità accese. Tale lavorazione è particolarmente indicata per manufatti dalle superfici piatte; più complesso, ma non impossibile, è utilizzare tale forma decorativa per oggetti dalle curvature accentuate. La corda secca, è una tecnica decorativa della ceramica ancora poco diffusa in Italia. In Abruzzo, la cuerda seca è adottata da Marta Liberati, una delle prime ceramiste a lavorare la corda secca nella nostra regione.

Il Ciondolo Presentosa d’Abruzzo con sfondo verde, è un gioiello in ceramica originale e giovanile che esprime un forte significato simbolico, legato anche alle tradizioni passate. Il ciondolo è dotato di filo di caucciù di colore nero con chiusura a moschettone in acciaio inossidabile, come da foto. Il ciondolo Presentosa d’Abruzzo verrà sistemato in un astuccio in cartone rigido di colore sabbia, con apposito cuscinetto che ne permette il bloccaggio. Inoltre, al momento dell’acquisto, al prodotto verrà allegato il Certificato di garanzia che attesta l’artigianalità della lavorazione.

Dimensioni: diametro 4 cm x spessore 0.4 cm. Peso: Ciondolo + filo caucciù 10 gr. Lunghezza del filo circa cm 45.
Codice prodotto: 28CFI

Ti potrebbe interessare…

Avvia WhatsApp

I cookie ci aiutano a fornire il nostro servizio, utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookies su questo sito. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi